Diritto bancario

L’insegnamento tratta i principi dell’ordinamento bancario alla luce dell’integrazione tra diritto europeo, disciplina nazionale e vigilanza unica.

Ci si soffermerà: sul sistema delle fonti; sulle nozioni e caratteristiche dell’attività bancaria e d’investimento; sugli assetti partecipativi, di governo societario e organizzativi delle banche e degli altri intermediari finanziari; sul sistema di vigilanza pubblica nei confronti di tali soggetti; sulla gestione delle crisi bancarie.

L’obiettivo del corso è la consapevolezza degli interessi tutelati dalle norme; della loro specialità e rilevanza pubblicistica; dell’incidenza della regolazione sull’autonomia negoziale e d’impresa.

Si consiglia, per la continua evoluzione della disciplina, la frequenza costante alle lezioni.

  • Tipo File
    Descrizione
    Dimensione
  • Temi d'esame AA 2017-2018
    56 KB
  • Programma dell'insegnamento AA 2016-2017
    54 KB
  • Materiali AA 2016-2017
    14 MB
  • A.A. 2015-2016 - Programma dell'insegnamento
    14 KB
  • A.A 2015-2016 - Materiali (agg.to del 30/05/2016)
    4 MB

Insegnamenti

Corso di laurea
  • Magistrale in Giurisprudenza
  • Scienze dei servizi giuridici
CFU
6
Settore
IUS/05
Testi consigliati per la preparazione dell’esame
- C. Brescia Morra, Il diritto delle banche, Bologna, ultima edizione disponibile;
- M. Cera, S. Di Valentin, Il diritto degli investimenti, Bologna, ultima edizione disponibile (Capitoli II, III e IV).
Gli studenti dovranno, inoltre, conoscere le norme relative ai temi d’esame contenute: nella direttiva 2013/36/UE; nel regolamento UE n. 1024/2013; nel d. lgs. n. 385/1993; nel d. lgs. n. 58/1998.
Semestre
II